Diario dalla Polonia

Cracovia e la Neve

Finalmente. Uno dei motivi per cui volevo restare qui durante l’inverno era vedere Cracovia con la neve. Non ne volevo tanta. Memore delle difficoltà a muovermi in Italia con la neve sulle strade e sui marciapiedi, non volevo restare bloccata in camper a guardare la neve dal finestrino.

Finalmente è arrivata la neve a Cracovia

Parlando con alcuni amici che abitano a Cracovia da qualche anno ero abbastanza scoraggiata. “Lo scorso anno”, mi avevano detto, “ha nevicato pochissimo. Una spolverata veloce, non è rimasto nulla. Dopo poche ore era già sparita.” Non era quello che mi aspettavo. Ed è quello che è successo una settimana fa. Una spolverata, qualche fiocco bello grande. Ma appena è uscito il sole si è sciolto tutto. Poi, sabato, il miracolo. Ha iniziato nel pomeriggio. Neve finissima ma fitta. In poche ore marciapiedi e strade bianche. E io già terrorizzata. E non ha smesso, fino a tarda notte. Il risultato lo potete vedere da soli.

Accessibilità e neve a Cracovia

Ammetto che quando ho visto tutta quella neve mi sono preoccupata. In Italia non avrei nemmeno pensato di uscire, avrei anche cancellato eventuali impegni. Ma ne avevo uno qui a Cracovia nel pomeriggio e non potevo non andare. Quindi mi sono armata di coraggio e sono uscita.
Dunque le strade per arrivare dal campeggio al centro era pulitissima e asciutta. Anche le fermate dei bus lungo la strada erano pulite. Abbiamo parcheggiato il camper al solito parcheggio dell’Università e da lì ci siamo avviati verso il luogo dell’evento. Che era in centro. Circa 500 metri da dove eravamo parcheggiati. I marciapiedi erano stati puliti per permettere il passaggio a piedi, anche se non era stato dato sale ovunque, quindi in alcuni punti c’erano delle piccole lastre di ghiaccio. Appena arrivati oltre il parco che delimita il centro storico la neve era nei prati, nella aiuole, ma non sulle strade e nemmeno sui marciapiedi. Sale ovunque. Nessuna lastra di ghiaccio. In alcuni punti si notavano dei piccoli cumoli di neve, fatti da zelanti netturbini, nei pressi di cestini di immondizia o di pali della luce. Neve accumulata dove dava meno fastidio. 

Divertirsi a Cracovia con la neve

Siamo arrivati in piazza senza difficoltà. La parte dei mercatini era pulitissima, anche grazie al passaggio di tanta gente. La neve era completamente sciolta. Dall’altro lato, dove si trova la torre, la neve era rimasta. Avevano dato il sale, quindi era neve morbida e non c’erano lastre di ghiaccio. Ci siamo divertite. Abbiamo “scivolato” sulla neve, giocando a sciare e pattinare. Abbiamo riso, tanto. Abbiamo mangiato i churros con la nutella per scaldarci le mani (15 Zotli per 4 churros –> 3,50 euro). 

Ora fa troppo freddo perché la neve si sciolga subito ed è previsto nevichi ancora nei prossimi giorni. Quindi sarà da vedere se aumentando la neve peggioreranno i servizi, ma per ora 10 e lode a questa città che non si ferma con un pochino di neve. 

Vi ricordo che è uscita la guida su Cracovia a Natale. Vi arriverà iscrivendovi alla newsletter. 

15 Comments

  • Ylenia

    Credo sia davvero suggestiva la città innevata, lo si vede dalle foto con il sole che tramonta che sono bellissime! Mi piace conoscere la tua testimonianza, perché dove abito io (un paese di 500 anime) se nevica anche poco è un disastro muoversi in auto. Il sale è inesistente e l’attenzione deve essere alta che tu sia a piedi o in auto. Basterebbe una migliore organizzazione, dovremmo prendere spunto!

    • mammahalerotelle

      Dove abitavo io da piccola (fino a 25 anni) se nevicava tutti si organizzavano. Pulivano il proprio pezzo di marciapiede, i contadini uscivano con i trattori a pulire le strade, i negozianti facevano i pezzetti davanti ai negozi. E funziona ancora così. In pianura padana.

  • anna di

    Anche la neve! Io adoro le città con la neve, anche se in effetti quando si lavora sono piu i disagi che il piacere. Ma vedo che qui a Cracovia lavorano bene, mi sembra di aver capito, strade pulite, bus funzionanti.. ottimo. Devo girare il tuo blog ad una ragazza che mi ha chiesto consigli per Cracovia a Natale e …ho subito pensato a te! Buone feste Sofia

  • Francesca

    Deve essere stato bellissimo, la neve ha qualcosa di magico poi sotto Natale. Purtroppo dove manca l’organizzazione, come da noi, è vissuta come un problema perché ci manda nel caos. Non vedo l’ora che esca la tua guida.

  • silvia terracciano

    Quando leggo i tuoi post su come racconti Cracovia si accessibile è davvero spaventoso in confronto all’Italia. Noi per un pò di neve siamo in panico. Qui domenica neanche abbiamo potuto andare ai mercatini. Che bella esperienza la tua e leggerti, le foto della neve sono bellissime

  • Cristina

    La neve è sempre magica! Qui al nord non ne è ancora scesa…speriamo bene! Avrei tanta voglia di sciare quest’anno!
    Mi sta piacendo sempre più questa tua esperienza a Cracovia, una città davvero organizzata!

  • MARTINA BRESSAN

    Le città con la neve hanno tutte un’aria diversa, più magica! Dev’essere bellissimo trovarsi lì a Cracovia per un’esperienza come la vostra e vedere la città come si trasforma durante le diverse stagioni !

  • Raffi

    Non so perché, ma da tutti i post che hai scritto e che ho letto finora, ho la sensazione che, anche se dovesse nevicare molto, a Cracovia sanno cosa fare e la città non rimarrà bloccata. Fammi sapere, nel caso. Sono curiosa.
    Ti auguro Buon Natale, nel frattempo.

  • Diletta

    Sai che ero a Cracovia a fine novembre e tramite un gruppo fb avevamo parlato di incontrarci? Purtroppo per poco non è stato possibile. Io ho amato Cracovia, una città deliziosa. Sono rimasta 5 giorni e sarei rimasta a oltranza. Speravo tanto nella neve ma niente, la vivo attraverso il tuo bellissimo racconto. Sono felice tu li abbia trovati attrezzati per questa evenienza 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.