Palazzo della cultura e della scienza di varsavia
Strutture Accessibili

Vedere Varsavia dal 30esimo piano del Palazzo della Cultura e della Scienza

Ci sono riuscita. Dopo essere stata quattro volte a Varsavia, sono riuscita a salire al 30esimo piano del Palazzo della Cultura e della Scienza e vedere Varsavia dall’alto. Ho rimandato sempre per via del tempo: una volta c’era freddo, un’altra nevicava, l’altra ancora pioveva. Oggi c’era il sole.

Il palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia: un po’ di storia

E’ conosciuto anche come PKiN, ed è una icona del periodo socialista di Varsavia. Costruito agli inizi degli anni ’50, fu un dono di Stalin alla città. Alto 231 metri è tra i palazzi più alti della Polonia – la guida Lonely Planet della Polonia lo segnala come il palazzo più alto della Polonia, in realtà intorno, come si vede nelle foto, intorno ci sono palazzi che sembrano più alti -. Non è stato un regalo gradito dai polacchi, che lo hanno chiamato con tantissimi nomi diversi, tra cui “elefante in mutande di pizzo“. Piace talmente poco che, come dicevo poco sopra, intorno stanno costruendo palazzi su palazzi in stile ultra moderno, che un po’ per volta stanno coprendo la vista di questo capolavoro architettonico.

Se sei a Varsavia con i tuoi bambini e la giornata non è delle migliori, puoi andare a vedere il Centro Copernicus – Leggi l’articolo

Salire al 30esimo piano del palazzo della Cultura e della Scienza in sedia a rotelle

Esperienza bellissima. Assolutamente da provare. A fianco dell’ingresso principale del palazzo trovate la prima ascensore che, lentamente (molto lentamente) vi porta al livello dell’ingresso. Una volta entrati troverete una guardia, se non è lì arriverà in pochissimo tempo. Ad ora non ne ho trovata nessuna che parla inglese, ma capiscono al volo. A me ha chiesto se volevo andare al “panorama”. Rispondete tak e avete risolto. Per andare all’ascensore c’è un montascale, che ogni tanto si inceppa, ma risolvono subito, non vi lasciano sospesi. L’ascensore, su cui si sale solo con il biglietto, che potete fare sempre lì vicino all’ascensore, vi porta direttamente al 30esimo piano. Ci mette 37 secondi (sì, li ho cronometrati). Scesi dall’ascensore vi viene incontro un’altra guardia che vi accompagna ai vari passaggi per arrivare sulla terrazza panoramica.

La mia esperienza in sedia a rotelle al 30esimo piano del Palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia

Non mi aspettavo un’accoglienza simile. Essendo un palazzo datato, sapevo di poter incontrare qualche problema. Invece non ne ho incontrati. Sono riusciti a rendere accessibile tutto. Ascensori, montascale e anche una pedana che esce dal pavimento e ti fa superare il livelllo che separa le ascensori dalla terrazza panoramica. Ho potuto uscire, nonostante il vento freddo. E ho potuto sedermi al bar a prendere un caffè e scrivere questo post. Il tutto senza mai lasciare la mia sedia a rotelle e senza aver bisogno dell’aiuto di nessuno, se non delle guardie che attivavano i vari sistemi. Direi che abbiamo molto da imparare.

Dove si trova il Palazzo della Cultura e della Scienza a Varsavia e quanto costa

Il Palazzo della Cultura e della Scienza si trova proprio a fianco della stazione principale di Varsavia, per la precisione in plac Defilad 1. Potete salire sulla terrazza panoramica tutti i giorni dalle 9 del mattino alle 18 di sera (che in inverno significa vedere la città illuminata) al costo di 20 ZTL per gli adulti e 15 per i bambini. Anche i disabili hanno riduzione, ma devono presentare documentazione se non è disabilità visibile. L’accompagnatore invece paga prezzo pieno.

14 Comments

  • Claudia

    Questi paesi sono troppo avanti: io 10 anni fa ero stata in Repubblica Ceca che nella mia testa poteva essere un po’ come la Polonia e avevo trovato una modernità e un’accessibilita sui mezzi pubblici che in Italia ci scordiamo ancora oggi.

  • Annalisa

    Deve essere stata un esperienza meravigliosa. Le foto confermano alla grande. Io un pó soffro di vertigini, dunque anche sulla torre Eiffel sono salita solo fino al secondo piano. Gli ascensori mi mettono ansia.

  • Blery&Ily

    Hai fatto benissimo a salirci, quando c’è il sole bisogna approfittarne sicuramente. Se mai dovesse capitarci di andare a Varsavia sarà sicuramente una delle cose che faremmo.

  • Michela

    Ci sono stata anche io quando sono andata a Varsavia! Anche se la città in se non mi ha fatto impazzire, questo posto mi è piaciuto ! Anche noi abbiamo riscontrato diverse volte problemi con la lingua. difficile trovare gente che parla inglese in Polonia ..sopratutto a Cracovia !
    Michela

  • Carola

    Che bellissima esperienza stai facendo Sofia! Abbiamo molto da imparare, si. Comunque anch’io amo i posti panoramici. Quando arrivo in una nuova città scelgo subito di andare in qualche chiesa/palazzo dove puoi avere una vista totale. Per capire il mood e organizzare una mappa mentale. Oltre che per qualche bellissimo scatto, ovviamente@ 😊

  • Ylenia Pravisani

    Credo che vedere il panorama dall’alto sia una delle cose che mi piace di più quando sono in viaggio in città che hanno dei palazzi o dei monumenti alti. Ne sono sempre stata affascinata sin da piccola! L’appellativo “elefante con le mutande di pizzo” mi ha fatto sorridere un po’!

  • Cristiana

    È sempre un piacere scoprire luoghi nuovi e interessanti come questi! Come hai detto, purtroppo abbiamo molto da imparare! Sarebbe bello che ogni meta turistica, ogni punto d’interesse ecc. fossero accessibili a tutti! Ne gioverebbe a molti! Sia ai turisti, che a coloro che ospitano!

  • Rita Tirelli

    Davvero altisimo questo palazzo!!!! Mio marito e il mio bimbo soffrono un po’ di vertigini e non credo che vorrebbero arrivare in cima. Il panorama sembra davvero bello, ma soprattutto apprezzo molto il fatto che tu abbia potuto goderti la tua gita senza barriere architetoniche o difficoltà

  • Elisa

    Ciao Sofia, questi esempi di turismo accessibile sono davvero da ammirare e come dicevi tu in chiusura, abbiamo decisamente tanto da imparare. Bravi!

    PS: “elefante in mutande di pizzo” però è imbattibile! 😂

  • anna di

    E finalmente è uscito il sole! Immagino quanto sia bello vedere Varsavia dall’alto, io adoro vedere le città dall’alto, perchè ti rendi conto di dove sei e spesso è una sorpresa. Sono felice che abbiano attrezzato in modo da rendere possibile arrivarci anche con le sedie a rotelle, in effetti su questo noi italiani dobbiamo imparare ancora molto. E’ un tema che grazie a te sto facendo mio, in ogni posto che vado ti penso e lo guardo con occhi diversi. Grazie Sofia.

  • Flavia

    Che bello che abbiano sistemato un palazzo antico per essere ben accessibile! Abbiamo davvero tanto da imparare! (PS il nome di elefante in mutande mi ha fatto molto ridere 😄)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.